Riattiviamo i nostri centri vitali

1554-leggerezza

RIATTIVIAMO I NOSTRI CENTRI VITALI

 

Cominciamo a respirare profondamente e lentamente e lasciamo che gli occhi si chiudano, dolcemente, naturalmente.Cominciamo a prendere consapevolezza delle sensazioni all’interno della nostra persona, che siano sensazioni fisiche, pensieri o emozioni, e cerchiamo di immaginare il corpo come un unico essere, tutto collegato e tutto unito, con il respiro che entra in ogni parte. Lasciamo che ogni respiro ci porti più leggerezza, apertura, e comodità.

 

Ora focalizziamo l’attenzione sul centro del corpo e respiriamo dentro la pancia, con ogni inspirazione portiamo aria fresca e pulita che ripulisce e rigenera e con ogni espirazione portiamo via la tensione. Piano piano proviamo un senso di rilassamento profondo.

 

Quando siamo pronti, portiamo l’attenzione più in alto: cominciamo a respirare dentro il petto e dentro il cuore. Possiamo immaginare il cuore che si allarga con ogni respiro e pulsa con ogni battito. L’energia circola più forte e si espande gioiosa e vitale per tutto il corpo. Il cuore sorride e sentiamo gratitudine mentre possiamo sincronizzare le vibrazioni del cuore con la frequenza dell’amorevolezza dell’universo.

 

Poi, quando siamo pronti, passiamo dolcemente alla testa, respirando dentro la testa, la mente, l’intelletto e l’intelligenza. Con respiri lunghi, lenti e nutrienti sincronizziamo ora tutti e tre questi nostri centri, immaginando una sintonia perfetta, interiore, profonda che aiuta a sciogliere ogni malessere.

 

Lasciamo assestare questo stato di benessere e armonia, e poi possiamo appropriarcene in modo profondo, come modo di essere in ogni momento, anche nella vita quotidiana, con gratitudine, compassione, amorevolezza.

 

Seguimi su
Facebook
Facebook
RSS
Google+
http://www.psicosoluzioni.it/riattiviamo-i-nostri-centri-vitali/